Tour of Norway: Chiara Consonni è nona nella 1/a tappa del Tour of Norway e veste la maglia di miglior giovane

Dopo la crono a squadre di ieri dove la Valcar-PBM ha chiuso al 15°posto oggi le ragazze di Davide Arzeni si sono riscattate alla grande andando a cogliere un nono posto con Chiara Consonni nella prima tappa del Tour of Norway. Questo piazzamento è importantissimo perché consente alla bergamasca di vestire la prima maglia di miglior giovane di questa gara a tappe del calendario World Tour.

“Non ho parole, sono contentissima per aver preso questa maglia non per me, ma per tutto il team che sta lavorando tutto l’anno” racconta Chiara Consonni per la prima volta premiata sul podio di una gara World Tour “oggi la corsa era molto dura, perché era un continuo saliscendi senza un metro di pianura. Sul GPM è andata via una fuga di una ventina di atlete e sono riuscita ad inserirmi prima di entrare nel tratto conclusivo molto tecnico dove eravamo sempre in fila indiana. Nel finale siamo andate a tutta, sono rimasta un po’ dietro e Marianne Vos è partita andando a vincere, ma sono comunque contentissima comunque per questo risultato”.

Per Chiara Consonni è un risultato formidabile, perché dimostra quanto talento ha questa ragazza di appena diciannove anni che ha già conquistato per la terza volta un piazzamento nelle prime dieci in una gara World Tour (era accaduto anche al Giro d’Inghilterra e al Giro Rosa). Ora Chiara dovrà difendere la maglia di leader, ma sarà molto complicato difendere questo primato perché nelle prossime tappe arriveranno le salite.
Questa è prestazione eccezionale fa eco ad un’altra prestazione altrettanto importante ottenuta ieri a livello junior al velodromo di Aigle (Svizzera). Infatti ai campionati mondiali su pista Gloria Scarsi ha vestito la maglia iridata, perché ha corso in qualifica nel quartetto azzurro dell’inseguimento che si è laureato campione del mondo per il terzo anno consecutivo.