Maria Giulia Confalonieri è terza all’Omloop Het Nieuwsblad, nona Marta Cavalli. Chiara Consonni è quarta in Spagna

Nonostante la caduta, Maria Giulia Confalonieri ha la forza per sprintare e arrivare terza alle spalle di Christina Siggard e della statunitense Alexis Ryan. Splendido nono posto di Marta Cavalli al debutto stagionale nelle gare del Nord. Chiara Consonni quarta,

Inizio di stagione folgorante per Maria Giulia Confalonieri in maglia Valcar-PBM. Dopo aver vinto nelle scorse settimane la madison alla Sei Giorni di Berlino, la brianzola si ripete anche nella prima delle classiche del Nord, arrivando terza in volata all’Omloop Het Nieuwsblad.
Nona una strepitosa Marta Cavalli: benché sia soltanto una classe 1998, ha dimostrato tutto il suo valore in questo tipo di corse, pur essendo molto giovane così come hanno fatto tutte le blu fucsia dirette da Davide Arzeni.

 

Maria Giulia #Confalonieri terza all’Omloop Het Nieuwsblad (ph Bart Hazen). 9th Marta #Cavalli @mgconfa @marta_cavalli @omloophetnieuwsbladofficial #valcar #valcarpbm #pinarello #santini #kask #comi #sidi #sellesmp #challenge #fulcrum #proaction #wearevalcar

Un post condiviso da Valcar – PBM (@valcarpbm) in data:

”Sono soddisfatta per questo podio” racconta Maria Giulia, convocata in nazionale ai prossimi Mondiali di pista di Apeldoorn (28 febbraio – 4 marzo) “anche se forse si poteva fare qualcosa di meglio, ma è la prima della stagione, e quindi va bene così”.

”La corsa è esplosa sul primo muro dopo 60 Km” spiega la Confalonieri, peraltro rimasta vittima di una caduta nei km finali “fino al quartultimo muro c’è stata la selezione ed è rimasto davanti il gruppo delle migliori. Poi è andata via una fuga di nove sulla quale hanno richiuso le ragazze del Team Sunweb”.

Adrenalinici i km finali. Dapprima un cambio di bici tra la campionessa del mondo Chantal Blaak e Christine Majerus sul Kapelmuur costringe Maria Giulia a sganciare il pedale e metter piede a terra, poi addirittura una caduta nei km finali rischia di compromettere l’esito della volata.
Ma così non accade, e la Confalonieri sprinta arrivando terza alle spalle della danese Christina Siggard e della statunitense Alexis Ryan.

Splendide notizie anche dalla Setmana Ciclista Valenciana. Nella terza tappa di 140 km la giovanissima Chiara Consonni al debutto nella massima categoria (lei è un’atleta classe 1999) ha conquistato un incredibile quarto posto.
”Sono contenta perché non avevo mai partecipato ad una gara così lunga” spiega Chiara Consonni “devo ringraziare le mie compagne di squadra perché sono state fantastiche a riportarmi sulla testa della corsa dopo che mi ero attardata nella salita di giornata. Poi negli ultimi 10 Km hanno tirato per richiudere sulla fuggitiva, ma non ce l’abbiamo fatta. Nello sprint sono entrata terza nell’ultima curva e, di fatto, ho mantenuto quella posizione. Devo ringraziare anche Matteo Filipponi per il lavoro che ha fatto in questi giorni. Ora l’obiettivo è migliorare gara dopo gara nella speranza di ripetere risultati come questo”.