Maria Giulia Confalonieri è la nuova campionessa europea nella corsa a punti

La brianzola Maria Giulia Confalonieri si laurea campionessa europea della Corsa a punti a Glasgow. Un risultato strepitoso per l’atleta tesserata per la Valcar-PBM che ha interpretato con coraggio e una tattica perfetta la competizione. Prima ha guadagnato un giro determinante e poi nell’ultima volata si è andata a prendere i due punti decisivi che per una lunghezza le hanno consegnato la vittoria. Secondo posto e medaglia d’argento per la bielorussa Ina Savenka e terza e medaglia di bronzo per la russa Gulnaz Badykova.

L’azzurra, tatticamente abile e naturalmente veloce e resistente, fino a 29 giri dei 100 in programma sprinta ma raccoglie pochi punti. A guidare la testa della classifica provvisoria la biellorussa Ina Savenka che, insieme a altre sei atlete hanno guadagnato il giro e i 20 punti preziosi. Maria Giulia sorprende tutte e la sua classe e tattica esplode: sui 29 giri dal termine, l’azzurra insieme alla belga Lotte Kopecky, vanno all’attacco e conquistano il giro. L’azzurra si proietta così nelle terza posizione in classifica provvisoria. Gli ultimi due giri vedono l’azzurra gestire al meglio le risorse e il punto che la separa dalla vittoria. Lo sprint finale, dove l’azzurra chiude al quarto posto, raccoglie i due punti utili per conquistare il titolo continentale. L’oro al collo di Maria Giulia (33 p.) è meritatissimo per tattica e sangue freddo: alle sue spalle la biellorussa Savenka (32 p.) e bronzo alla russa Badykova Gulnaz.

A questa splendida prestazione hanno fatto seguito anche due ottimi piazzamenti. Per la prima volta nella sua carriera Miriam Vece è riuscita a qualificarsi per la finale dei 500 metri e ha raccolto uno splendido sesto posto, mentre Elisa Balsamo è giunta in quinta posizione nella eliminazione.