L’intervista. Alessia Vigilia: “Pronta per il debutto alla Settimana Valenciana”

Ecco le parole della vice campionessa mondiale junior a cronometro al debutto. Con lei correranno Chiara Consonni, Dalia Muccioli, Asja Paladin e Chiara Zanettin.

Sorridente e determinata, la diciottenne Alessia Vigilia è arrivata in punta di piedi alla Valcar-PBM in questo 2018 come unico “acquisto” delle atlete classe 1999 perché la volontà del team era quella di avere i punti necessari per entrare nelle prime 15 squadre al mondo.
Ora la bolzanina vice campionessa mondiale junior a cronometro si appresta a debuttare tra le professioniste alla Setmana Ciclista Valenciana, una gara a tappe in Spagna che si terrà dal 22 al 25 febbraio.
L’abbiamo incontrata prima del suo debutto che avverrà insieme alle compagne di squadra Chiara Consonni, Dalia Muccioli, Asja Paladin e Chiara Zanettin sotto la guida tecnica di Matteo Filipponi.

Alessia, ormai si comincia. Quali sono i tuoi obiettivi stagionali?
L’obiettivo della stagione è quello di crescere e migliorare partendo proprio da questa prima corsa in Spagna. Vivo questo anno come un anno di preparazione e di esperienza: le corse saranno un’occasione per mettermi alla prova.

Come ti stai trovando con le nuove compagne di squadra?
Il gruppo è buono, mi sto trovando bene, uscire in bici con le compagne di squadra è un piacere. Sono tutte molto disponibili e mi hanno accolta bene. Sembra una piccola cosa, ma per fare capire il clima che c’è, quando usciamo in allenamento non mi capita mai di ascoltare musica durante l’uscita, perché ci si diverte, si parla e si lavora seriamente.

Mi pare di capire che tu sia contenta della scelta fatta.
Sì, sono contenta della scelta fatta, perché sono seguita e motivata bene, c’è un buon gruppo e si può crescere senza pressione. Il materiale tecnico è molto buono e si sente che questa è una squadra che cerca il meglio per le proprie atlete.