Le nuove 3 medaglie di Elisa Balsamo in Coppa del Mondo (pista) conquistano i tifosi sui social. Silvia Persico, sorprendente 8°posto agli Europei (ciclocross)

Straordinario weekend in campo internazionale per Elisa Balsamo e Silvia Persico, le due atlete Valcar – PBM che hanno vestito la maglia della Nazionale italiana alla prova di Coppa del Mondo di Pruszkow (Polonia) e all’Europeo di ciclocross di Tabor (Repubblica Ceca).

Strepitosa la prestazione di Elisa Balsamo che continua ad abbattere record su record.
La diciannovenne piemontese migliora sé stessa di gara in gara e dimostra con i fatti di essere sempre più la trascinatrice del ciclismo italiano su pista che proprio in a Pruszkow aveva bisogno dei primi punti di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo 2020.
Infatti Elisa, sapientemente coordinata dal c.t. della nazionale azzurra Edoardo Salvoldi, non solo ha conquistato l’ennesimo oro nell’inseguimento a squadre insieme a Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi ripetendo l’exploit dei recenti Europei di Berlino, ma ha anche vinto due bronzi, sia nell’americana in coppia con Maria Giulia Confalonieri, sia nell’inseguimento individuale – disciplina, peraltro, in cui non si era praticamente mai cimentata a livello internazionale.

Tre medaglie quindi che consentono all’Italia di essere protagonista in campo internazionale a livello elite come forse mai era successo nella storia della nostra nazionale; non a caso, i tifosi di Elisa Balsamo si sono letteralmente scatenati, inondando di Like il profilo Instagram della giovane ciclista piemontese con più di mille “cuoricini” sul post dedicato alla vittoria del quartetto italiano.

Ma se l’ennesimo exploit di Elisa Balsamo era preventivabile viste le altissime aspettative che la ragazza di Cuneo ha attirato su di sé a suon di risultati “extraterrestri”, l’ottavo posto di Silvia Persico ai Campionati Europei di Tabor (Repubblica Ceca) è stata una stupenda sorpresa, perché l’atleta bergamasca arrivava da una gara deludente all’Idroscalo di Milano.

Chiudo in ottava posizione il mio primo campionato europeo di ciclocross” racconta Silvia Persico dal proprio profilo Instagram “c’è ancora molto da lavorare, ma sono davvero soddisfatta. Ci tengo a ringraziare il c.t. Scotti e tutto lo staff della nazionale per la fiducia che mi è stata data. Complimenti a Chiara Teocchi per la medaglia d’oro”.

Sì, perché Silvia Persico è questa: umile, leale e sportiva verso le compagne di squadra, siano esse quelle del club oppure quelle di una nazionale capace di vincere – appunto – con una bravissima Chiara Teocchi.

Ora c’è davvero grande curiosità nello scoprire come si evolverà la stagione crossistica di Silvia che in maglia azzurra ha sempre dimostrato di esaltarsi e dare il meglio delle proprie possibilità.